• 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 05 
  • 05 
  • 05 
  • 05 
  • 05 
  • 05 

Porto Empedocle e dintorni

Porto Empedocle, è una tipica città marinara, impreziosita dai vari luoghi storici e culturali che si intrecciano con le bellezze morfologiche locali, come ad esempio le sue spiagge che si estendono per ben 3 Km, dando vita ad uno dei litorali più belli del mediterraneo.
Porto Empedocle è anche terra natale di illustri scrittori come Luigi Pirandello e il più attuale Andrea Camilleri. La Torre di Carlo V° situata all'ingresso del porto di Porto Empedocle, fatta costruire sul mare nel XVI secolo a difesa dell'abitato e trasformata dai Borboni in bagno penale, oggi ospita nelle "fosse" la "Sala cannoniera" e gli spazi espositivi della Sovrintendenza ai Beni Culturali.
La Torre è aperta tutti i giorni, compresi i festivi, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 16 alle 20 ad ingresso gratuito. La cucina empedoclina offre una varietà di piatti prelibati a cui ovviamente il palato del Commissario Montalbano non riesce a sottrarsi.
Al cospetto delle specialità della tradizione gastronomica locale a base di pesce sono pochi quelli che riescono a resistere alla tentazione degli spaghetti al nero di seppia o con le aragostelle, della pasta chi sardi o chi ricci di mari, delle triglie di scoglio, dei calamari ripieni, de sardi a beccafico, degli involtini di spada, o degli incredibili purpiteddrì, o della classica caponatina o dei mitici arancini, do brusciuluni, do sfingiuni, e per finire in dolcezza dei cannoli ca' ricotta, da cassata siciliana, de 'cciarduna, accompagnati do vinu zibbibbu...e a questo punto più ne ha più ne porti in tavola perché Montalbano, Mimi, Fazio, Galluzzo e Catarella e tutto il Commissariato di Vigata non si tireranno certo indietro e onoreranno degnamente la tavola imbandita con le meraviglie della nostra cucina locale.
 
LINK Utili:
valle-dei-templiscala-dei-turchiporto-empedocle